Lo Studio Legale ha sede nel centro di Torino, in via Bogino, 9, nella via delle ambasciate, nel palazzo Granieri della Roccia, un esempio significativo del Barocco Piemontese costruito nella seconda metà del '600 da Baroncelli. All'interno, l'atrio e lo scalone sono di Guarino Guarini, mentre lo splendido giardino sembra un disegno. Fu sede che ospitò la cena in omaggio dei cugini il Duca Vittorio Amedeo II  e il principe Eugenio di Savoia che festeggiò la vittoria degli alleati nell'assedio di Torino del 1706. Dal 1858 è sede del Circolo degli Artisti, di cui furono soci Massimo d'Azeglio e Camillo Benso, conte di Cavour. 

Lo Studio Legale prende il nome dal fondatore prof. avv. Roberto Cavallo Perin, ordinario di diritto amministrativo nell'Università degli Studi di Torino, il quale ha affiancato nel proprio lavoro avvocati che hanno con lui condiviso il gusto per lo studio e la passione per l'innovazione nell'organizzazione pubblica.